lunedì 14 marzo 2011

Tortino di campagna.....tempi e spazi

Sono due giorni che giro come una trottola, in fretta e furia da una parte all'altra. Nella città spazio e tempo sono tutti relativi e sembrano subire contrazioni inevitabili, ci metti relativamente poco ad andare dall'altra parte della città ma ci perdi allo stesso tempo anni della tua vita, per attraversare il centro sai già che ci metterai come minimo due ore lì insaccata a stagionare sui bus strapieni di gente, con sottofondo urticante di una irritabile signora che rimprovera una bambina, lo sfrenato ciarlare di due clacson e le luci ritmiche di semafori lampeggianti. In campagna è tutta un'altra cosa, l'orologio si dilata, il tragitto si fa meditativo, i bus forse manco esistono e il silenzio diventa assordante, la chiamerei slowlife. Preoccupazioni poche guardi il cielo ti riscalda e l'aria pulita che ti riempie e ti trascina. Mi manca il profumo del mare la mattina e lo stillare della rugiada ferma sulle foglie del piccolo giardino. Eppure quando sono giù la città mi manca, come ossigeno, in una stanza chiusa e senza porte, il suo vociare, la sua frenesia, il suo ritmo incalzante, i suoi colori e le sue luci , fa parte di me, mi strega e mi appartiene.. rimango irrisolta e incompiuta tra le mie due geografie a cui sono intimamente legata...

TORTINO DI CAMPAGNA


Ingredienti

2 tazze di farina 00
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere d'acqua
3 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva

ripieno:
1 mazzetto di spinaci lessati
1/4 di verza lessata
4 cucchiai di lenticchie piccole lessate
1 mozzarella
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 pizzico di sale

Mescolate la farina con l'acqua e il sale e cominciate a lavorarla con l'olio, poi stendetela sottile sottile. Lasciatevene da parte un pizzico per decorare.  Ungete la pirofila con olio e stendete la sfoglia. In una scodella unite gli spinaci, la verza, la mozzarella a pezzetti, 3 cucchiai di formaggio e il sale e mescolate ben bene, aiutandovi con il cucchiaio a schiacciare un pò la verdura e aggiungete i quattro cucchiai di lenticchie.


Riempite la sfoglia con il ripieno e aggiustate i bordi. Poi con il pizzico di pasta avanzata fate fornime o piccoli decori quello che volete, e ungete le parti di pasta scoperta con un pò d'olio, io ho fatto tre cuori per le mie tre geografie, le mie tre città. Infornate per una ventina di minuti sulla 4a posizione e servite caldo caldo.

Con questo tortino partecipo a:
















23 commenti:

  1. semplice ma davvero ottimo, adoro questi tortini rustici, bravissima!

    RispondiElimina
  2. Davvero meraviglioso. Una vera squisitezza, grazie Babette lo rifarò di sicuro

    RispondiElimina
  3. Un piatto unico superbo! Hai ragione la città è logorante ma è anche vita e quando te ne allontani ne senti la mancanza. Bacioni

    RispondiElimina
  4. Ciao cara! Sei invitata ufficialmente a partecipare al mio primo contest!!!
    Un bacione!
    Dada ^.^
    http://lericettedellamorevero.blogspot.com/2011/03/cosa-sforno-oggi-primo-contest-delle.html

    RispondiElimina
  5. Molto sfizioso e molto carino!! :) Buonissimo, grazie per aver partecipato al mio contest!!!

    RispondiElimina
  6. @raffy sono contenta ti piaccia :) e poi è leggero nel senso nn ho messo nè uova nè burro !

    @ pellegrine artusi ma grazieeeee :)

    @ le ricette dell'amore vero: parteciperò assolutamente :)

    RispondiElimina
  7. il ripieno è fantastico!!1 lenticchie e verze che buono! e per quello che scrivevi penso che sia comunque bello poter scegliere la tranquillità a volte e la città in altre occasioni :-) baci

    RispondiElimina
  8. Che ripieno interessante! GRazie per aver partecipato, ho già inserito la tua ricetta tra le partecipanti!
    Stefania

    RispondiElimina
  9. grazie della bella partecipazione!

    RispondiElimina
  10. Un tortino delizioso che risolverebbe egregiamente una cena informale davanti alla tv ....le mie preferite :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. E' nella natura umana desiderare sempre quello che non si ha, siamo in città e vogliamo la tranquillità della campagna, in campagna ci manca la vitalità della città, è tutto normale!
    Bellissimo il tortino, e sembra anche molto buono, mi piacciono tanto gli spinaci, e quei cuoricini danno proprio un tocco kawaii alla tua ricetta! Brava!

    RispondiElimina
  12. @ely d'accordissimo con te

    @viola si infatti ce lo siamo divorati davanti al computer vedendo un dvd l'altra sera

    @muriomu è vero sono riccia e avrei pregato per dei capelli lisci, sono bruna e avrei voluto essere rossa, e la finisco qua se no riempio il blog ahaha :)

    RispondiElimina
  13. Che buono questo tortino Babette!! E adattissimo per un pic nic, daltronde Pasqua si avvicina!
    Complimenti per il blog, è molto bello ;))

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. vuoi che ti cerco un appartamento ad Acilia? città e campagna in una botta sola.... o ne uno e ne l'altro.... chissà..... chi vivrà vedrà...

    RispondiElimina
  16. bella, io no so cucinare le verdure..questa la provo.. ;))

    RispondiElimina
  17. si puo partecipare con piu ricette ??? ho fatto dei dolcini, li pubblicherò il 21 però mi piacerebbe partecipare anche con qualche primo. Fammi sapere =) Bacio Ang

    RispondiElimina
  18. Ciao, se passi a trovarmi trovi qualcosa per te! Buona giornata

    RispondiElimina
  19. Bel tortino e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  20. Riusciamo a sentire il profumino anche qui :) è' bellissimo e invitante !!

    Ci uniamo con piacere ai tuoi lettori fissi ..Passa a trovarci e unisciti anche tu ai lettori se ti fa piacere !! http://duecuorieunapadella.blogspot.it

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...